venerdì 3 luglio 2009

Terre Silvate 2008

Ieri ho ricevuto uno dei più bei riconoscimenti da quando faccio vino. No, non la constatazione di mirabili profumi o l'assegnazione di altissimi punteggi. Niente di tutto questo. Semplicemente mi ha fermato un cliente, mentre camminavo lungo il Corso di Jesi, e mi ha fatto i complimenti per il Terre Silvate nuovo. Aggiungendo: "si beve benissimo, un bicchiere tira l'altro!"
Questo è il vino naturale come lo intendo io. Un vino che si lascia naturalmente bere.

1 commento:

R.Vendrame ha detto...

potere del namber uan...