mercoledì 3 dicembre 2008

Un vino, un disco, un libro

Piccole emozioni che rendono la vita un poco più accettabile.
Il mio amico Walter, che insieme alla compagna Paola ha costruito negli anni la splendida azienda Terra d'Arcoiris, ha portato al Leoncavallo un vino "nuovo". Un Chianti dei colli senesi del 1997. Il vino sa meravigliosamente di Sangiovese. Di quel Sangiovese che il cav. Rivella ha recentemente dichiarato essere inadatto ai grandi vini. Questo 1997 ha ancora acidità da vendere e offre sensazioni petrose, cigliegia sotto spirito, lampi animaleschi, cenere di sigaro e tutto quel corredo di intriganti asperità che solo il Sangiovese sa donare.
A chi piace il sound di certa musica americana da saloon, dove il country si mischia con ballate strappalacrime, con influenze tex-mex, con folk-rock vecchio vecchio, Grievous Angel di Gram Parsons è un disco seminale. Il buon Steve Earle è partito da lì, e non solo lui. Lo ascoltavo qualche sera fa, con un freddo porco che bussava fuori dalle finestre e un pò di whisky a scaldare l'atmosfera. E poi c'è la voce di Emmylou Harris che ogni volta mi stringe le budella.
Sto leggendo La coscienza di un liberal del neo premio nobel per l'economia Paul Krugman. Lo consiglio a chi ama la storia economica: è un testo di divulgazione mai banale o qualunquista. Disegna una teoria precisa con la forza di argomentazioni lucide e documentate. Del tipo che, anche quando non sei d'accordo, resti affascinato dalla chiarezza e dalla convinzione. Un esempio, nel marasma di finti economisti e bestie da opinionismi televisivi.

2 commenti:

Paolo B ha detto...

Ho avuto il piacere di assaggiare quel vino tempo fa grazie alla squisitezza di Paola e Walter... (trovo molto bella anche l'etichetta con l'I Ching); lo trovo un gran bel vino di sicuro alla faccia di certi pretenziosi "whine-makers" di altre colline li vicine che il sangiovese ed il suo territorio lo storpiano in nome di prezzi altisonanti.

Mi leggero' Krugman. Personalmente trovo molto interessanti per capire cosa sta succedendo nel mondo: http://londonbanker.blogspot.com/2008/11/what-we-value-is-what-we-save-in-crisis.html
e Mark Anderson blog (che aveva previsto questo disastro dovuto ai "vampire investors" con due anni di anticipo).

Ultima nota e' uscito in Olanda un bel documentario / film sulla biodinamica, forse c'e' speranza il mondo puo' cambiare.

Anonimo ha detto...

ti consiglio di ascoltare anche il tributo a Gram Parson "Return of the grievous angel" uscito nel 1999con i suoi pezzi più belli cantati da beck, wilco, lucinda williams, cowboy junkies, steve earle e la stessa Harris...grandi canzoni e grandi interpretazioni...
ciao e complimenti per il tuo verdicchio
Francesco