sabato 7 giugno 2008

Pioggia, pioggia ed ancora pioggia.

Parafrasando D'annunzio si potrebbe dire: "La pioggia nel vigneto". L'incubo di ogni vignaiolo biologico si sta realizzando da ormai un mese, mentre pare che continuerà a piovere per tutta la prossima settimana. Pioggia più volte al giorno, quasi tutti i giorni. Umidità, dilavamenti continui, temperature intorno ai 20 gradi. Le condizioni ideali per la peronospera, insomma.
Fin qui tutto bene (come ripeteva un uomo cadendo da un palazzo ne "L'odio"). Nel senso che finora, trattando quando possibile e con le consuete dosi basse di rame, i vigneti sembrano ancora tutto sommato a posto. Poi, magari, ne riparliamo quando smette l'umido, se smette...

1 commento:

Riccardo ha detto...

Remigio Bordini, in un convegno a Spoleto settimana scorsa, non esprimeva alcuna preoccupazione per le piogge anzi, dava come favorevole questo clima in cui si possono avere delle buone riserve idriche in attesa di un luglio caldo... staremo a vedere!