mercoledì 19 marzo 2008

Prowein 2008

Aereo per Dusseldorf. Un grosso industriale del vino spiega la sua filosofia ad un suo simile.
"In momenti come questi è bene non avere troppi vigneti. Sono costi fissi... Invece vai in Puglia o in Abruzzo compri tutto quelle che ti serve... Sangiovese, tac! Al limite sistemi con due chips quello che non funziona, e sei a posto. Abbatti i costi". L'altro annuisce. Con buona pace dei consumatori, delle etichette e dei Consorzi di Tutela.
Sono appena rientrato dalla ProWein. Il bilancio è positivo. I vini sono piaciuti. Gli ordini arrivano. C'è grande attenzione, mi pare, per vini con una spiccata identità. E poi il Reno è meraviglioso, la birreria Urege è un pezzo di storia e la compagnia di Alessandro (Cantina Malacari) e degli altri Piccoli Produttori (Grandi Vini) è sempre molto divertente. Ovviamente ci sarebbero parecchie cose da raccontare, in particolare una memorabile serata enologica, alcuni Riesling tedeschi, un ristorante da evitare con cura. Ne parlerò con calma... La domanda stasera è un'altra. Retorica, ovviamente. Perché alla ProWein non si fanno code, si parcheggia in 30 secondi, tutto è perfettamente organizzato, i bagni sono puliti, il biglietto della fiera vale per tutti i mezzi pubblici dell'intera renania, ferrovia compresa? Forse per la stessa ragione per cui le autostrade in Germania non si pagano e sono in condizioni ottime, i giardini pubblici sono belli e curatissimi e dall'alto di un aereo non si fa altro che vedere pannelli solari sui tetti e grandi mulini a vento sparsi per la campagna? Forse per la stessa ragione per cui la gente è civile, gentile e rispettosa del "bene comune"? Considerando che fra poco invece ci toccherà ritornare a Vinitaly, che è esattamente l'opposto di tutto ciò, c'è ben poco da stare allegri. Ovviamente è solo una opinione personale perché tanto noi continuiamo a ripeterci che siamo italiani, brava gente, pizza e mandolino, creativi, e anche campioni del mondo. Dunque va bene così.

6 commenti:

Riccardo ha detto...

già... ma io comincio ad essere stufo del "va bene così..." MOLTO STUFO!

Anonimo ha detto...

Minchiolina ! Il DOC, come ti chiamano tutti o QUASI, promulgatore di un Nuovo Ordine Mondiale e oltretutto sotto elezioni...(naturalmente scherzo)
Che tu stia per scendere in campo ?..(qui non scherzo tanto)
Io comunque ti preferivo come ala destra (qui naturalmente scherzo tanto..)o come tutti i faticatori di fascia finisci per spostarti al centro ?

Corrado Dottori ha detto...

No, al centro mai! E poi io stavo sulla fascia destra solo perché ero veramente scarso col sinistro...

Riccardo ha detto...

perchè sei anche forte con la destra???? IL NUOVO PATO è con noi

Riccardo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Riccardo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.